Finalmente ANDREA DELLA VALLE !!!

Finalmente dopo mesi di silenzio e di assenza (fisica) è arrivato il Presidente onorario Andrea Della Valle che stamani ha raggiunto la squadra nel raduno di Moena.
Belle parole incoraggianti per il presente e per il futuro della Fiorentina che erano attese da tempo dai Tifosi, dalla squadra e dalla Dirigenza!!!
Impegni e stimoli della famiglia della Valle “Firenze è la storia del calcio, basta con questi campionati anonimi degli ultimi due anni….. il progetto è ancora serio  …(…) i Della Valle non mollano. Firenze merita una grande squadra. Questo è un progetto serio, una famiglia seria… La settimana prossima saranno dieci anni di Fiorentina dei Della Valle….  La presentazione della maglia è stata una cosa fantastica….ho voluto io l’inno sulle maglie…Adesso non dobbiamo deludere i tifosi….. (….) “Quell’incontro con i tifosi non è stato civile, ma di più. Quell’incontro con i capi tifosi mi ha dato una carica in più. Ci siamo detti delle cose chiarissime. Bisogna sempre parlare con tutti, negli occhi. Nel bene e nel male. Perché se uno viene preso in giro poi dopo le cose vanno peggio. E nel calcio succede spesso. Se i tifosi mi seguono le cose possono essere fatte. E’ mio dovere fare una squadra all’altezza di Firenze. Dobbiamo ripartire un ciclo. Sembra che siamo fermi a quella sera contro il Bayern. Io a Firenze sto tre giorni a settimana, vedremo se diventeranno quattro… nei prossimi 10 giorni faremo il 90% della struttura… lo chiedo io e lo chiede Diego…. la famiglia c’e’ e io mi emoziono ancora quando un bambino mi chiede una foto da fare insieme… per me è un orgoglio che mi fa ancora impazzire… se dobbiamo fare un sacrificio economico lo faremo…. la minoranza (quesi 5 o 6) che contestano non mi interessano, a me interessa la città che è con noi”
Su Jovetic “La realtà è una sola: Jovetic è incedibile. L’ho detto anche a lui. Gli ho detto che deve rimanere almeno un’altra stagione….Deve stare al centro del progetto….. Non è sul mercato…..  con tutto il rispetto di Marotta….Come l’ha presa lui? Col tempo capirà….  Ci dormirà questa notte e poi vedrete che capirà. Questo è un messaggio anche alle altre squadre…. Sapete come ragioniamo…. basta vedere a cosa ho rinunciato anni fa con Toni e Mutu…. E’ talmente giovane e la carriera è lunga…Se arriva una società e ci offre trenta milioni per Jovetic? La parola gentlement’s può dire tutto e niente, e di gentlements ne sono rimasti pochi anche in Inghilterra…ma abbiamo tolto il giocatore dal mercato e quindi non ha più significato. Se lui chiederà di andare via? La posizione della Fiorentina è chiara e irremovibile…. Ho parlato negli occhi al giocatore in maniera chiara”.
A proposito dell’area Mercafir: “Non ci sono novità particolari. Da circa un paio di mesi vedo molto ottimismo e vedo qualcosa di interessante. Ci vorrà ancora un po’ di tempo. Credo che a settembre potremo dire qualcosa di più. Il Sindaco Renzi lo vuole fare anche se l’operazione è difficile… sono ottimista”
Su Vincenzino Montella:  “E’ presto dirlo dove può arrivare la Fiorentina di Montella. Lui è giovane anche se ha la sua esperienza. Mi ha sempre fatto una buona impressione da giocatore e di persona. I miei uomini mi dicono che è partito ottimamente”.
In merito all’obiettivo ….”Quest’anno siamo partiti in maniera migliore e sono ottimista. Firenze non merita campionati come quello dello scorso anno. Non me lo posso permettere più io. E’ un anno importante per tutti, anche per me”
A proposito di investimenti: “Tornare a fare investimenti come in passato è difficile. Sia per la questione economica in generale e per altro. L’importante è spendere bene. Macia e Pradè hanno una gran conoscenza di calcio e porteranno a Firenze giocatori a prezzi giusti.
Su Firenze e i Tifosi “….è la storia del calcio che tutti c’invidiano. Sono io che ho voluto l’inno sulle maglie. Io a Pradè e Macia ho detto che devono prendere giocatori che non siano di passaggio. Ho voluto Viviano anche per questo, uno che sente la maglia. La gente che conta è quella di Piazza Signoria, non quelli che contestano”.
In merito all’episodio delle pernici rubate nel ristorante e al comportamento poco consono di alcuni giocatori “alticci” che lunedì scorso hanno dato di fuori durante e dopo la cena di compleanno di Cerci
“Hanno sbagliato, pagheranno per quello che hanno fatto. Ma la cosa è stata ingigantita. Hanno sbagliato in quattro su venticinque. Forse per qualcuno c’è stata una maggior possibilità. Vedrete che con Montella non ricapiterà più. Si sono già giocati il bonus stagionale”
Su Emiliano Viviano “Uno di noi… una grande gioia ….tutte le volte che lo incontravo dall’altra parte gli dicevo che un giorno lo avrei riportato a Firenze…Mi auguro che non ci sia stato ostruzionismo da parte di Moratti, col quale ultimamente ho un ottimo rapporto”

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Share

Lascia una risposta

Or

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *