Fiorentina – Juve 0-0 Che si vinca o che si perda, forza VIOLA e JUVE XXXXX… e anche se si pareggia

Tanto impegno, tanta voglia  ma poche occasioni da rete contro una Juve piccola, piccola
E’ dal ’98 che non vinciamo in casa contro i GOBBI per quella che per tutti noi è “LA PARTITA”
Quest’anno è già tanto che non abbiamo perso visto lo score negativo che abbiamo contro le big e considerato il clima “nervous” che aleggia intorno alla squadra e alla società gigliata
Certo presentarsi con Cerci in formazione è, a dir poco, un affronto, una provocazione da parte di Sinisa che non perde occasione di fare il simpatico con dichiarazioni sempre più farneticanti e prive di senso pratico
Questo allenatore non ci piace per niente e non ha convinto nessuno a partire dai primi giorni in cui si è presentato con proclami e anatemi che si sono rivelati dannosi … “è una squadra da Champions League,….. i giocatori li prendo a pedate nel culo, …. vinciamo con la Juve così non mi rompete più le palle !!!…”
Ah già le palle quelle che lui ha e non le ha trovate (ancora)  nei pantoloncini dei suoi ragazzi che ci hanno fatto passare un’annata incolore, inodore, insapore…
Anche oggi scelte discutibili specialmente in attacco dove risulta ancora non pervenuto Babacar che probabilmente rimane antipatico al serbo
Resta il rammarico per non aver stroncato sul nascere le velleità dei Gobbi verso il piazzamento Champions

Come si suol dire “Mai una gioia”
Quasi passa inosservato che c’era un calcio di rigore netto e clamoroso a nostro favore su Per Koldrup che viene abbattuto in area di rigore (!!!)
Queste cose ti fanno cadere le braccia e a lungo andare sembra che tutto ciò sia una cosa normale, ovvia
Oggi abbiamo letto un’intervista internazionele a Diego Della Valle in cui dice…
“perchè ho comprato una squadra di calcio ?….. la Domenica pomeriggio cosa fai se piove ? …. La Fiorentina è un hobby di famiglia…”
Nell’intervista precisa che sta scherzando ma… che dire ? Il mio nonno diceva “IL GIOCO E’ BELLO QUANDO DURA POCO… e…. DALLE RISA SI VA IN PIANTI” quindi sarà bene che si faccia tutto e di più per riportare entusiasmo ad una tifoseria Viola stanca di questa mediocrità
BORUC 6,5
La Juve non tira quasi mai e quel poco lui da sicurezza
DE SILVESTRI 6
Senza infamia e senza lode, deve giocare tutte le prossime partite per capire meglio e per farlo crescere ancora
GAMBERINI 6
Concentrato e preciso per 93 minuti
KROLDRUP 6
Buona prova
PASQUAL 6,5
Uno dei pià dinamici, come sempre
BEHRAMI 7
Una furia, esce stremato con il coro della Curva Fiesole che ritrova in lui il Gladiatore che mancava
DONADEL 6
Entra al 30° minuto del secondo tempo e corre su tutti i palloni
MONTOLIVO 7
Gioca molto bene e solo nel finale gli si appannano le idee
VARGAS 6,5
Inizia bene poi rallenta poi riparte, è un gran bel giocatore
CERCI 4,5
Un affronto presentarlo dal primo minuto con la Juve dopo 2 mesi di panca e prestazioni indecorose gioca con impegno ma spreca le 2 occasioni che gli capitano, esce troppo tardi al 24°secondo tempo
LJAJIC 4,5
Entra a 23 minuti dalla fine ma poteva restare dov’era
MUTU 5
Si impegna senza graffiare mai
GILARDINO 5
Lotta e gioca ma non inventa il goal necessario 
MIHAJLOVIC 4,5
Far giocare Cerci dal primo minuto è demenziale come la sua Fiorentina, si auspica un cambio immediato

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Share

Lascia una risposta

Or

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *