Tag Archive for Mauro Zarate

Fiorentina Napoli 3-3 Bernardeschi e Chiesa super difesa pessima addio anno 2016



SOUSA PAULO 16_12_22 TIFOSI VIOLA FIRORENTINA CUORE VIOLAChe peccato subire il 3-3 a dieci secondi dalla fine del 99° minuto di gara !!! Che gara per i due giovani Federico Bernardeschi e Federico Chiesa !!!
Che brutta la difesa Viola con Nenad Tomovic al centro (ma non poteva giocare De Maio ?) e Carlos Salcedo a destra che rovinano tutto !!!
Addio brutto anno 2016 tra i più tristi e deprimenti della storia Viola !!!
Dopo un fine 2015 strepitoso con la squadra inaspettatamente ai vertici della classifica serie A abbiamo dovuto assistere al naufragio della squadra e della società
Invece di investire e rafforzare la squadra ha disinvestito comprando a gennaio 2016 giocarori improbabili
Invece di far sognare i Tifosi Viola “provandoci” li ha delusi nel profondo del cuore
Siamo consapevoli che non possiamo competere ma non ci togliete la voglia di lottare e sperare
Non ci togliete l’identità proponendoci una gestione della squadra e della società senza un cuore, senza un’anima
Finalmente Paulo Sousa oggi ha capito qualcosa ed ha schierato, contro un fortissimo Napoli, una formazione degna di nota escludendo alcuni rammolliti ed inserendo i giovani nelle loro posizioni naturali
Purtroppo la difesa è scarsa da anni e ci ha negato l’ultima gioia dell’anno
Ancora una volta l’arbitro (in questo caso TAGLIAVENTO) danneggia la Viola convalidando primo goal Napoli che parte in fuorigioco e appioppando cartellini gialli sistematici e punizioni dubbiose
Adesso c’è il mercato di gennaio che si spera non sia disastroso come quello degli ultimi anni, pietà se ce n’è !

Le pagelle

CIPRIAN TATARUSANU 5
Troppo perbene questo portiere che prende i primi due goal (quasi) imparabili !Sul rigore non ci arriva per un soffio … bastava buttarsi una frazione prima contravvenendo alla regola, mai un miracolo!
CARLOS SALCEDO 4
Prima parte sofferta, migliora nel secondo tempo, disastroso al 99° quando regala il rigore che getta all’ortiche la rimonta Viola, troppo legnoso, troppo robottino, …
NENAD TOMOVIC 4
Schierato capitano in assenza di Gonzalo soffre a più riprese, regala il goal del 2-1 partenopeo con un liscio clamoroso a favore di Mertens
DAVIDE ASTORI 6
Il più decente della difesa Viola
MAXI OLIVERA 6,5
Conferma progressi messi in mostra recentemente, salva un goal fatto e spinge bene in avanti
MILAN BADELJ 5,5
Inizio molto sotto tono, regala pallone del primo vantaggio Napoletano, migliora un poco ma non è lui, esce al 25° secondo tempo
* CARLOS SANCHEZ 6
Entra al posto di Badelj e fa il suo dovere
MATIAS VECINO 5,5
In stato confusionale a più riprese nonostante l’impegno
FEDERICO CHIESA 7,5
Dopo due gare di panca immeritata è titolare e dopo un avvio sofferto cresce e da la scossa subito nel secondo tempo, esce esausto al 41° secondo tempo
*** KEVIN DIKS SENZA VOTO
tra un po andremo a “chi l’ha visto?” visto che Sousa non lo impiega mai
SEBASTIAN CRISTOFORO 6,5
Impeiegato in appoggio a Kalinic e’ un folletto che corre allo sfinimento non demeritando, esce al 28° secondo tempo
** MAURO ZARATE 7,5
Si vede subito che è in giornata e insacca il gran goal del momentaneo 3-2 che poteva significare vittoria
FEDERICO BERNARDESCHI 9
Inizio timido ma poi è un crescendo continuo, pareggia i conti su punizione deviata dalla barriera e sul 2-1 del Napoli prende la palla e pareggia i conti dopo 30 secondi con un’azione da gran campione, sforna pure un grande assist per il 3-2 di Zarate, se il Paulo Sousa non lo shiera dove lui vuole ci vogliono le manette e il mandato di arresto
NIKOLA KALINIC 5
Non è serata per lui, poche palle giocabili e un po troppo nervoso
PAULO SOUSA 6
Finalemente dopo tanto (troppo) tempo mette in campo una formazione con un senso, peccato che non abbia difensori all’altezza

Highlights Video sintesi di Fiorentina – Napoli 3-3

Fiorentina Carpi 2-1 vittoria sofferta in extremis



Zarate Mauro 16_02_03 goal vittoria contro il Carpi campionato calcio serie A Tifosi Viola FiorentinaUna vittoria sofferta quella della Fiorentina contro il Carpi che già aveva dato un grande dispiacere con il turno di Coppa Italia che li aveva visti trionfare all’Artemio Franchi
Gli Emiliani si confermano una squadra ostica e tosta e per poco non stoppano il cammino della Viola
Ottimo inizio con Josip Ilicic ispirato che imbecca Borja Valero in aerea dopo solo due minuti di gioco
Sembra tutto facile e bello ma la squadra si affievolisce e non riesce a raddoppiare nonostante le buone giocate dell’esordiente Cristian Tello che ha un buon impatto alla sua prima partita
Secondo tempo inizia bene ma poi tutto si normalizza in casa Viola ed il Carpi lotta con vigore su ogni pallone fino ad arrivare al pareggio meritato con Kevin Lasagna proprio nel momento in cui un Paulo Sousa nervosissimo si fa espellere per la seconda volta dall’arbitro Angelo Cervellera richiamato dal quarto uomo
Un Paulo Sousa irreuieto per l’epilogo amaro della campagna acquisti Viola ma anche istigato dalle continue decisioni avverse di Cervellera che non fischia falli evidenti o non ammonisce i giocatori del Carpi piuttosto rudi
Ci ha pensato Mauro Zarate il neo acquisto con un grandissimo goal allo scadere a regalare i tre punti
Importante era vincere e rimanere al terzo posto davanti ad Inter, Roma e Milan per continuare il sogno di vedere la Viola in alto in classifica e centrare obiettivo importante della Champions League
Un sogno minato da una incomprensibile gestione della campagna acquisti di Gennaio che non ha portato il, o meglio i difensori di qualità, che mancano da inizio anno per completare la rosa
Una campagna acquisti deludente con quattro nuovi giocatori di cui solo in difesa che (sulla carta) non farà fare il salto di qualità necessario
I Tifosi della Fiorentina hanno manifestato in questi giorni tutto il loro sacrosanto risentimento incrinando il bel connubio ricreato in questi mesi di miracolo
Lo striscione in Curva Fiesole è stato eloquente e amaro
“Tifosi, mister, giocatori: facciamogli un bel dispetto
Lottiamo per un sogno nonostante il loro progetto
Curva Fiesole”
Dalla società tutto tace inesorabilmente come troppo spesso è successo in questi anni di non comunicazione e ricerca di unione
Peccato vivere quello che resta di questo bel campionato con i musi lunghi di Sousa e dei Tifosi

Pagelle di Fiorentina Carpi

CIPRIAN TATARUSANU 6
Non ha colpe sul goal e per il resto se la cava anche grazie alla fortuna di conclusioni sbagliate di un soffio tipo quella di Lollo che conclude di testa a lato incredibilmente
NENAD TOMOVIC 4
Ancora una brutta serata per il serbo che regala la palla del pareggio al Carpi che poteva far precipitare nella depressione più cupa tutto e tutti, esce al 40° secondo tempo
GONZALO RODRIGUEZ 6
Ci riprova su calcio d’angolo e cerca di reggere la baracca Viola che stasera aveva nella difesa uomini contatti senza sostituzioni possibili
DAVIDE ASTORI 6
Non una grande serata condita anche dalla mancata chiusura sul goal del Carpi ma alla fine regge malconcio in modo stoico
JAKUB BLASZCZYKOWSKI 5
Un po più brillante di sempre ma complica anche una parte di gara giocata fuori ruolo sulla sinistra palesa tutti i suoi limiti inconcludenti senza mai affondare o rendersi pericoloso
MATIAS VECINO 5,5
Soffre la mancanza di Milan Badelj a centrocampo e appare spaesato, viene ingiustamente ammonito per la terza volta consecutiva
BORJA VALERO 6,5
Tra i più lucidi insacca il goal del vantaggio e cerca di stare in partita sempre
CRISTIAN TELLO 6,5
Esordio positivo con alcuni spunti pregevoli nonostante sia stato poco cercato dai compagni e debba alternarsi con Kuba la fascia destra sua prediletta, esce (non giocava da tempo) dopo 1 ora di gara
FEDERICO BERNARDESCHI 5
Poteva dare una svolta alla gara ma non tocca quasi mai la sfera
MATIAS FERNANDEZ 6
cerca di arrabattarsi e ci prova due volte da fuori, un po troppo leggerino rispetto ai muscoli e la veemenza del Carpi
JOSIP ILICIC 6
Ispiratissimo ma per pochi minuti nel primo e nel secondo tempo ha comunque merito dell’assist formidabile del primo vantaggio
* MAURO ZARATE 7
Subentra ad un quarto d’ora dalla fine ad Ilicic e dopo un tentativo fallito malamente si inventa un eurogoal prezioso allo scadere
NIKOLA KALINIC 5
Solo una occasione sparata alle stelle poi tante sportellate da solo contro tutti ma è decisamente involuto, esce a 5 minuti dalla fine
*** KHOUMA BABACAR SENZA VOTO
Solo 10 minuti di nulla
PAULO SOUSA 6
Fa esordine Cristian Tello ed è costretto a portare solo 4 giocatori in panchina di cui nessuno a centrocampo e difesa, è nervoso e si fa espellere ma ha le sue ragioni per esserlo
Tempi duri con una squadra incompleta e in netto calo fisico e mentale

Sintesi Video Highlights Fiorentina Carpi 2-1 Campionato Calcio Serie A
16_02_03_Fiorentina Carpi highlights vittoria Viola 2-1 tifosi borja valero lasagna mauro zarate campionato calcio serie A